top of page
  • Studio Paci

ESG Rating: Consiglio e Parlamento Annunciano una Soluzione Comune

Aggiornamento: 7 feb

🌍 Introduzione alla Finanza Sostenibile

Il mondo della finanza sostenibile ha assistito a una pietra miliare con il raggiungimento di un accordo provvisorio tra il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo riguardo la regolamentazione delle attività di rating ESG (Environmental, Social, and Governance).

Questo accordo si propone di elevare la fiducia degli investitori nei prodotti sostenibili, offrendo una valutazione più accurata e affidabile della sostenibilità delle aziende e dei loro strumenti finanziari.

I rating ESG, valutando l'esposizione ai rischi di sostenibilità e l'impatto ambientale e sociale, sono diventati essenziali nella decisione degli investimenti sostenibili.


📊 Principali Elementi dell'Accordo sui Rating ESG

L'accordo stabilisce criteri chiari per l'inclusione dei rating ESG nell'ambito di applicazione del regolamento, con particolare attenzione alle esclusioni applicabili e alla definizione di operatività nell'UE.

Una novità rilevante è l'obbligo per i partecipanti ai mercati finanziari di includere sul proprio sito web informazioni dettagliate sulle metodologie impiegate per i rating ESG, una mossa verso una maggiore trasparenza.

  • Autorizzazione e Vigilanza: I fornitori di rating ESG dovranno ottenere l'autorizzazione e sottostare alla vigilanza dell'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), assicurando il rispetto di severi requisiti di trasparenza.

  • Separazione e Governance: È stato introdotto un principio di separazione tra le varie attività dei fornitori di rating ESG per prevenire conflitti di interesse, imponendo una chiara distinzione organizzativa e operativa.

  • Regime per le Piccole Imprese: L'accordo prevede un regime di registrazione alleggerito e temporaneo per le piccole imprese, esentandole dalle commissioni di vigilanza e applicando requisiti di trasparenza semplificati.


🔍 I Prossimi Passi

Dopo l'approvazione formale del Consiglio e del Parlamento, il regolamento entrerà in vigore 18 mesi dopo la sua pubblicazione ufficiale, segnando l'inizio di una nuova era nella valutazione della sostenibilità nell'UE.


📈 Impatto sui Mercati e sulla Fiducia degli Investitori

Questo accordo si prevede avrà un impatto significativo sui mercati dei capitali, aumentando la fiducia degli investitori nei prodotti sostenibili attraverso rating ESG più affidabili e comparabili.

La maggiore trasparenza e integrità delle operazioni dei fornitori di rating dovrebbero facilitare una migliore valutazione dei rischi di sostenibilità e promuovere investimenti più consapevoli e responsabili.


🌱 Conclusione

L'accordo sui rating ESG rappresenta un passo avanti decisivo verso la maturazione della finanza sostenibile, stabilendo standard più elevati per la trasparenza, l'affidabilità e la comparabilità dei rating ambientali, sociali e di governance.

Questo sviluppo non solo rafforza la fiducia degli investitori ma pone anche le basi per un ecosistema finanziario più sostenibile e responsabile a livello europeo.


📝 Qual è l'obiettivo dell'accordo sui rating ESG tra il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo?

L'accordo mira a rafforzare la fiducia degli investitori nei prodotti sostenibili, fornendo una valutazione più accurata e affidabile della sostenibilità delle aziende e dei loro strumenti finanziari.

Questo è essenziale per valutare l'esposizione ai rischi di sostenibilità e l'impatto ambientale e sociale, influenzando così le decisioni di investimento sostenibili.


🌟 Cosa stabilisce l'accordo sui rating ESG in termini di criteri e trasparenza?

L'accordo stabilisce criteri chiari per l'incorporazione dei rating ESG, prestando attenzione alle esclusioni e alla definizione di operatività nell'UE.

Introduce l'obbligo per i mercati finanziari di pubblicare sul proprio sito web dettagli sulle metodologie usate per i rating ESG, promuovendo una maggiore trasparenza.


🔎 Quali sono le novità introdotte in termini di autorizzazione e vigilanza dei fornitori di rating ESG?

I fornitori di rating ESG devono ottenere l'autorizzazione e sottostare alla vigilanza dell'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA). Questo assicura il rispetto di severi requisiti di trasparenza, contribuendo a una maggiore integrità e affidabilità dei rating ESG.


Come viene gestito il conflitto di interessi nei rating ESG secondo l'accordo?

È stato introdotto un principio di separazione tra le varie attività dei fornitori di rating ESG per prevenire conflitti di interesse.

Questo implica una chiara distinzione organizzativa e operativa tra i diversi servizi offerti, garantendo indipendenza e obiettività dei rating.


🌱 Qual è il regime previsto per le piccole imprese in termini di rating ESG?

L'accordo prevede un regime di registrazione alleggerito e temporaneo per le piccole imprese, esentandole dalle commissioni di vigilanza e applicando requisiti di trasparenza semplificati. Questo facilita l'accesso al mercato dei rating ESG anche per le piccole realtà.


📈 Quali sono i prossimi passi dopo l'approvazione formale dell'accordo sui rating ESG?

Dopo l'approvazione formale del Consiglio e del Parlamento, il regolamento entrerà in vigore 18 mesi dopo la sua pubblicazione ufficiale.

Questo segnerà l'inizio di una nuova era nella valutazione della sostenibilità nell'UE, con impatti significativi sui mercati dei capitali e sulla fiducia degli investitori.


💡 Come influenzerà l'accordo sui rating ESG la fiducia degli investitori e i mercati?

Si prevede che l'accordo avrà un impatto significativo sui mercati dei capitali, aumentando la fiducia degli investitori nei prodotti sostenibili.

La maggiore trasparenza e integrità delle operazioni dei fornitori di rating dovrebbero facilitare una migliore valutazione dei rischi di sostenibilità e promuovere investimenti più consapevoli e responsabili.

Comments


bottom of page