top of page
  • Studio Paci

🌍 Rating ESG: Iniziativa Strategica dell'Unione Europea

 🤝 Approvazione del Mandato del Consiglio UE

Il Consiglio europeo ha recentemente raggiunto un accordo fondamentale per il futuro della finanza sostenibile.

La decisione riguarda il mandato negoziale per un nuovo regolamento sui rating ambientali, sociali e di governance (ESG).

Questo sviluppo è di vitale importanza poiché mira a rafforzare la fiducia degli investitori in prodotti che non solo generano profitto, ma che sono anche responsabili dal punto di vista ambientale e sociale.

L'adozione di questo mandato rappresenta un passo significativo verso la creazione di un mercato finanziario più etico e trasparente, dove la sostenibilità non è più un'opzione, ma una necessità.

 

🌟 Importanza dei Rating ESG

I rating ESG stanno diventando sempre più un elemento chiave nella valutazione delle performance aziendali.

Questi rating non si limitano a misurare il successo finanziario di un'azienda, ma valutano anche come questa gestisce le sue responsabilità ambientali, sociali, e di governance.

Con l'introduzione del nuovo regolamento, il ruolo di questi rating sarà ancora più centrale, influenzando in maniera decisiva le decisioni degli investitori.

Questi cambiamenti puntano a garantire che i rating ESG siano più affidabili e comparabili, fornendo agli investitori una base solida su cui fondare le loro scelte di investimento.

In questo modo, si promuove un'economia che valuta il successo non solo in termini economici ma anche in termini di impatto positivo sulla società e sull'ambiente.

 

📋 Normative Proposte dalla Commissione UE

La Commissione Europea ha proposto norme stringenti per i fornitori di rating ESG. A partire dal giugno 2023, tutti i fornitori dovranno ottenere una specifica autorizzazione dall'ESMA (European Securities and Markets Authority) e operare in conformità con rigide norme di trasparenza.

Questo significa che ogni aspetto della loro metodologia e delle loro fonti di informazione dovrà essere aperto e trasparente.

Questa mossa è fondamentale per prevenire i conflitti di interesse e per garantire che le valutazioni fornite siano il più possibile obiettive e affidabili.

Le norme proposte rappresentano un importante passo avanti verso la regolamentazione di un settore che fino ad ora è stato relativamente non regolamentato.

 

💡 Modifiche Principali e Prossimi Passi


Principali Modifiche Apportate dal Consiglio

Il Consiglio ha apportato modifiche significative al mandato negoziale, delineando con maggiore chiarezza le circostanze in cui i rating ESG rientrano nell’ambito di applicazione del regolamento.

Ciò include la specificazione che i rating ESG devono comprendere non solo fattori ambientali e sociali, ma anche quelli relativi ai diritti umani o alla governance.

Questo allineamento con la direttiva sul reporting sostenibile delle imprese rappresenta un ulteriore passo verso un approccio olistico alla sostenibilità.

Per quanto riguarda i fornitori di rating ESG che desiderano operare nell’UE, il Consiglio ha stabilito che devono rispettare determinati requisiti, tra cui l’ottenimento di un’autorizzazione da parte dell’ESMA.

Inoltre, ha chiarito l’ambito di applicazione territoriale del regolamento, fornendo indicazioni precise su cosa costituisca operare nell’UE.

 

Regime di Registrazione per Piccoli Fornitori

È stato introdotto un regime di registrazione semplificato e temporaneo, volto a facilitare l'ingresso nel mercato dei piccoli fornitori.

Questo regime prevede esenzioni da certe commissioni e l'obbligo di adempiere a principi di trasparenza e governance.

 

Separazione tra Business e Attività

Il Consiglio ha proposto una flessibilità operativa per i fornitori di rating ESG, permettendo la mancanza di un'entità giuridica separata per determinate attività, a patto che siano prese misure adeguate per evitare conflitti di interesse.

 

📈 Implicazioni e Impatto

Queste nuove regolamentazioni rappresentano un significativo passo avanti nella promozione di pratiche sostenibili nel settore finanziario.

Con l'introduzione di queste normative, l'Unione Europea si posiziona come leader nello sviluppo di un sistema finanziario responsabile e sostenibile.

Comments


bottom of page